Essere Madre di Anna Paolini

Voce alle Donne

Recensione di Emma Fenu

Essere madre

 

Essere Madre è uno straordinario silent book di Anna Paolini edito da #logosedizioni nel 2024.

 

 

Di cosa tratta Essere Madre?

 

La bellezza e la potenza dei silent book, composti da sole tavole illustrate, senza testo a corollario, sta nella possibilità e nella intenzionalità di raccontare e raccontarsi sempre una storia nuova e personale che si intreccia a quella sfuggita dalle mani dell’artista.

Essere Madre è un inno a ogni Madre.

A colei che ha generato e adottato figli.

A colei che li ha perduti, siano essi stati embrioni, feti o bambini.

A colei che ha cercato di essere ventre accogliente, senza riuscirvi.

A colei che si è sentita arida, sterile, vuota.

A colei che da quel vuoto, dalle spine e dai capelli sciolti ha fatto un nido in cui cullare un uovo.

A colei che non riusciva a trattenere e ha compreso che amore è cura e dedizione… e forza di lasciar andare.

A colei che un uovo, quale un agglomerato di cellule di amore, idee e progetti lo tiene in testa come novella Iside, colei che nel sangue nero sa resuscitare, e da lì lo conduce al cuore e al ventre.

A colei che è Madre di assenze e ha partorito presenze, fornendo loro le ali della vita.

 

 

Perché leggere Essere Madre?

 

Essere Madre è un libro che celebra la forza, la capacita di rinascere star rinascere delle donne, perché non esiste un solo modello di maternità, ma infiniti e in questo numero multicifre la vita continua e si moltiplica.

Le illustrazioni sono di grande impatto e di meravigliosa bellezza, ricche di simboli e capaci di suscitare emozioni e ricordi ancestrali.

Dedicato a colei che ha letto. E a colei che ha ora scritto.

 

 

Link d’acquisto

https://www.libri.it/essere-madre

 

Sinossi

 

Un silent book sull’essere madre, nella speranza come nel dolore.

Una donna vaga in un bosco spettrale.

Ha il viso triste e gli occhi spenti, si muove tra gli alberi con una lunga scia di capelli neri e scarabei a risalirle il collo.

Un uccellino è rimasto impigliato, e si è impigliato anche il cuore di lei che piange tenendo tra le mani un nido vuoto.

Ma dalle sue lacrime nascono teneri germogli, a rinverdire il nido e il bosco e a rivestire il suo corpo, quale presagio di rinascita come gli scarabei.

Il suo sguardo si rischiara, un lieve sorriso le affiora sulle labbra mentre guarda l’uovo che si schiude, l’uccellino che si allontana.

Perché si può accettare e amare il vuoto, e dargli un nome. Perché si è madri, nel battito e nella speranza, come nel dolore e nella perdita. Si è madri, per sempre, nell’amore.

Edizione cartonata stampata in Italia su carta Sappi Magno Natural 170gsm di cellulosa ecologica ad alto contenuto di riciclo.

 

Titolo: Essere Madre
Autore: Anna Paolini
Edizione: #logosedizioni, 2024