Il primo raggio di sole. Canto a tre voci – di P. Minussi e M. Minussi

Il primo raggio di sole. Canto a tre voci – di P. Minussi e M. Minussi

Il primo raggio di sole. Canto a tre voci –

di P. Minussi e M. Minussi

Recensione di Emma Fenu

primo raggio solo canto voci

 

Il primo raggio di sole. Canto a tre voci è un racconto per bambini scritto da Paola Minussi, illustrato da Maria Minussi, tradotto in lingua inglese da Wendy Huning e edito da La Ruota nel 2018.

 

C’era una volta una bimba di nome Paola.

Viveva in una casetta che si rifletteva sull’azzurro di un lago, aveva capelli biondi e occhi chiari e amava la musica. Il giorno del sesto compleanno ricevette in regalo, con sua immensa gioia, una chitarra.

C’era una volta un bimbo di nome Joachim.

Viveva in una casetta da cui si vedevano cime innevate, aveva capelli castani e occhi chiari e amava la musica. Il giorno del sesto compleanno ricevette in regalo, con sua immensa gioia, una chitarra.

Ecco le premesse di una bella fiaba. E la bella fiaba continua.

Divenuti principessa e principe (ossia adulti che scoprono l’amore), Paola e Joachim, conosciutisi nel palazzo del mago della chitarra, scoprono di sentire la stessa musica dentro il cuore e iniziano a percorrere monti, valli e mari per diffonderla.

Ecco la fine di una bella fiaba. Ma questa fiaba continua.

C’era una volta un bimbo di nome Rohith.

Viveva in un palazzo colorato, immerso in profumi di spezie, aveva capelli d’ebano e occhi di ossidiana e amava la musica. Il giorno del sesto compleanno…

Ops, non posso raccontarvi oltre!

Leggete la fiaba e scoprirete una storia splendida che termina con “E vissero felici e contenti”.

 

Il primo raggio di sole. Canto a tre voci è un racconto di straordinaria bellezza sull’adozione.

Non c’è un percorso che, dalla negazione di un figlio biologico, porta a cercare un bambino che possa prendere il posto di un altro.

Non c’è un atto d’amore caritatevole verso chi ha bisogno di accudimento.

Non c’è una gerarchia di genitorialità e una valutazione della profondità dei legami umani.

Niente di tutto questo. Come niente di tutto questo c’è in nessuna famiglia.

L’amore è un canto a più voci, quando ti accorgi che la tua melodia non ti basta e ti serve un’altra voce, e poi altre ancora, per poter finalmente esclamare:

“Ecco la mia canzone! Ecco da dove vengo! Ecco dove voglio andare!”.

L’amore è la sirena che non inganna; è il carillon che non smetti di caricare; è la chitarra di cui accarezzi le corde e dentro, nell’apparente vuoto colmo del tutto, fa risuonare la parola “NOI”.

I proventi della vendita del libro andranno al progetto di sostegno scolare del Vathsalya Charitable Trust, che si occupa di bambini che, a causa dell’impossibilità dei genitori di tenerli con sé, resterebbero per strada a chiedere l’elemosina.

Link d’acquisto:

https://www.amazon.it/primo-raggio-sole-italiana-inglese/dp/8899660662

Sinossi

Tre sono i personaggi che animano questa fiaba: Paola, che adora la musica, Joachim, che trascorre le proprie giornate suonando la chitarra, e il piccolo Rohith, che abita in un immenso palazzo, dove vivono i bambini in attesa di trovare una famiglia.

Tutti e tre i personaggi avvertono dentro i loro cuori una mancanza dolorosa che non sanno spiegare e, per placare questa loro nostalgia, cantano.

Un giorno, per caso, le loro voci si intrecciano e, per un momento, danno vita a un canto straordinario. Da allora i tre personaggi non smetteranno mai di cercarsi.

Età di lettura: da 6 anni.

Titolo:  Il primo raggio di sole. Canto a tre voci

Autori:  Paola Minussi, Maria Minussi, Wendy Huning

Edizione:  La Ruota, 2018

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.