Sorelle – di Daisy Johnson

Sorelle – di Daisy Johnson

Sorelle – di Daisy Johnson

recensione di Emma Fenu

sorelle

 

Sorelle è un romanzo di Daisy Johnson edito da Fazi nel 2021.

Come si può recensire un horror/ thriller psicologico senza svelare i colpi di scena, senza anticipare il brivido inatteso, senza diluire il veleno della suspense?

Non è facile. Inizio con il seminare briciole di pane e sassolini: Pollicino arriverà nel bosco ed è lì, fra rami neri che coprono la luna e ululati, che lo voglio lasciare. Prima di bussare alla casa dell’Orco, prima di dare un volto alla paura. Prima… nei contorni sfumati e liquidi dell’angoscia, del dubbio, del terrore.

Settembre e Luglio sono due sorelle che hanno solo dieci mesi di differenza e hanno sviluppato un’insana relazione simbiotica, che le isola dal resto del mondo, perfino dalla propria madre.

Settembre è bionda con occhi chiarissimi, forte, volitiva, dominatrice e manipolatrice. Luglio è bruna con occhi scuri,debole, poco assertiva, timida e plagiabile.

Entrambe si fondono in un corpo solo: stessa carne, stesso sangue, stessi pensieri, stesse ossessioni, stesse compulsioni. Non c’è confine fra l’una e l’altra; entrambe sono strette in un abbraccio – morsa – morso, sono vittime e carnefici in danza attorno alla stessa pira, sono il lupo affamato e la preda in fuga, sono l’immagine e il suo riflesso nello specchio.

Sono adolescenti eppur ancora bambine, gemelle in una stessa placenta che pulsa per restare chiusa.

Un giorno accade qualcosa di terribile che le porterà da Oxfprd in una casa a nord dell’Inghilterra. Casa che diventa anch’essa sorella con corpo, occhi e fauci. Casa che inghiotte carne, mastica cervelli, vomita sangue.

Perchè le sorelle e la madre hanno dovuto trasferirsi? Quale segreto incombe sulla casa e sulle sue abitanti?

Sorelle è un libro gotico dal ritmo dei colpi di un martello brandito da un pazzo, in cui si alternano le voci narranti di Luglio e Sheila, la madre, e in cui i pensieri, i sogni, i ricordi, le allucinazioni e le follie si fondono fino a sciogliersi in un finale agghiacciante.

 

Link d’acquisto

Sinossi

La più giovane scrittrice mai entrata nella rosa dei finalisti del Man Booker Prize, astro nascente della narrativa inglese, torna con un nuovo sconvolgente romanzo.

Le sorelle adolescenti Luglio e Settembre sono strette da un legame simbiotico forgiato con una promessa di sangue quando erano bambine. Vicine quanto possono esserlo due ragazze nate a dieci mesi di distanza, a volte è difficile stabilire dove finisca l’una e cominci l’altra.

Abituate all’isolamento, non hanno mai avuto amici: bastano a se stesse.

Ma un pomeriggio a scuola accade qualcosa di indicibile. Qualcosa da cui non si può tornare indietro.

Alla disperata ricerca di un nuovo inizio, si trasferiscono con la madre dall’altra parte del paese, sul mare, in una vecchia casa di famiglia semiabbandonata: le luci tremolano, da dietro le pareti provengono strani rumori, dormire sembra impossibile.

Malgrado questo inquietante scenario, a poco a poco la vita torna ad assumere una parvenza di normalità: nuove conoscenze, falò sulla spiaggia… Luglio si accorge però che qualcosa sta cambiando, e il vincolo con la sorella inizia ad assumere forme che non riesce a decifrare.

Ma cos’è successo quel pomeriggio a scuola che ha cambiato per sempre le loro vite?

Ricco di tensione e profondamente commovente, il secondo romanzo della talentuosa Daisy Johnson penetra a fondo nelle zone più oscure dei legami affettivi, raccontando una conturbante storia d’amore e invidia tra sorelle che i fan di Shirley Jackson e Stephen King divoreranno.

Titolo: Sorelle
Autore: Daisy Johnson
Edizione: Fazi, 2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.