La società dei Sogni – associazione di promozione culturale

La società dei Sogni – associazione di promozione culturale

società sogni

La società dei Sogni – associazione di promozione culturale

A cura di Emma Fenu

società sogni

“Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.” Nelson Mandela

 

Un avviso a tutti i sognatori: avete un capitale da investire. Credeteci, c’è chi crede in voi.

Denise Vacca, Domenico Renna e Barbara Corrias sono i soci fondatori della Società dei sogni, un’associazione di promozione culturale con sede ad Assemini, vicino a Cagliari, e che si propone di rivolgersi a tutti, facendo della cultura un mezzo privilegiato per realizzare un mondo migliore, basato sulla valorizzazione degli individui, sull’accoglienza delle proposte, sulla difesa dei diritti.

Un progetto coinvolgente: l’entusiasmo è palpabile così come non scoraggia la difficoltà della sfida. Un sognatore non è avulso dalla realtà, chiuso in un mondo di fantasia, ma è un propositore di progetti che ha tenacia, grinta e determinazione.

Oggi ho il piacere di conoscere e farvi conoscere una storia che inizia a tre voci, quella della Società dei Sogni, appunto.

 

 

Benvenuti Denise, Domenico e Barbara. Come nasce il progetto della Società dei Sogni?

 

Grazie dell’invito, Emma.

Circa 3 anni fa Denise scrisse un post su Facebook dove immaginava una società il cui capitale fosse rappresentato dei sogni depositati nei cassetti.

Immaginava regole per questa impresa autonoma dettate da scambi di cultura, infarcendo tutto di filosofia e arte a tutto tondo e per tutte le età.

Si immaginava investimenti in filantropia con ricaduta su tutti.

Domenico lo lesse e le propose di fondare un’associazione culturale che si chiamasse proprio Società dei Sogni, il nome che Denise aveva concepito per l’impresa di fantasia.

Poi fu coinvolta anche Barbara… ed eccoci!

 

Se puoi sognarlo puoi farlo: è un vostro motto?

 

Se puoi sognarlo puoi cimentarti per tradurlo in realtà.

Non sempre si arriva alla realizzazione. Ma la fase di desiderio, di progettazione di scambio e condivisione tra noi diventa uno spettacolare momento d’immersione di ognuno in noi stessi e nell’altro.

Dall’embrione sogno molto spesso ciò che ne deriva ha solo l’odore di ciò che era all’inizio. Perché tutto subisce un processo e una trasformazione.

Ma quello che sta in mezzo, il percorso, davvero a volte è più importante e arricchente della meta stessa.

Crediamo tantissimo nei nostri sogni, che siano una conferenza spettacolo un laboratorio di filosofia per bambini un concerto benefico un articolo o un’intervista a persone che ci incuriosiscono e che vorremmo un po’ valorizzare.

Siamo però al momento in grado di autoregolarci sia sulle aspettative di un successo che sulle frustrazioni di un fallimento.

Quindi il nostro motto è più : “se puoi sognarlo ti impegnerai a realizzarlo. Se non ce la farai riprenderai il sogno da quel punto per provarci di nuovo!”

Credete nella cultura e nella sua capacità di cambiare il mondo?

 

Crediamo che la cultura abbia così tante forme, valenze, accezioni e declinazioni, da poter rappresentare il mondo, non già cambiarlo.

Il cambiamento stesso del mondo è nel divenire dell’evoluzione sociale umana, cultura ne è ogni forma espressiva di comunicazione.

È sempre stato storicamente così, la predisposizione genetica dell’essere umano è al cambiamento, inteso come rinnovamento continuo, come l’aria che respiriamo.

Si pone semmai una questione etica da sempre: la cultura deve svolgere il ruolo di garante del rispetto della dignità della persona, questione di fondo di ogni società civile.

I momenti più bui della storia del sapere umano si sono presentati puntualmente laddove questo ruolo di garanzia è stato delegittimato.

In tal senso, noi della Società dei Sogni siamo consapevoli di dover impegnarci nell’essere attivi in ogni luogo e condizione in cui il pericolo di tale delegittimazione è conclamata, specie nei contesti del disagio e della fragilità di quanti ne sono coinvolti.

Sussiste pertanto ampio margine di operatività per la nostra associazione, e conseguentemente alte probabilità di conseguire obiettivi di enorme gratificazione personale e professionale, per noi in relazione ad altri, ed obiettivi di forte impatto sociale.

 

Quali sono le caratteristiche di ognuno di voi tre?

 

Carburante di SdS, Denise riesce a catturare talenti e risorse in ogni persona che incontra nella sua strada, in ogni immagine e in ogni fragranza, applica il suo mandato di Medico Palliativista in tutte le sfere della sua vita prendendosi cura dell’altro e valorizzandolo, spesso uscendo dalla scena e puntando i riflettori verso chi si trova davanti. Produce energia attraverso idee, sogni, progetti e non le sono sufficienti 24 ore per soddisfare tutto ciò che attraversa la sua testa.

Domenico è la parte razionale e porta la sua curiosità, la passione per aspetti scientifici, tecnologici, ma anche artistici e filosofici, porta la sua voglia insaziabile di sperimentarsi in tanti ambiti, questo desiderio costante viene spesso rallentato dalla componente femminile di SdS che gli chiede di fare ordine e non aprire altre porte, ma lui accetta volentieri fino a quando nasce una nuova idea. Parte maschile necessaria a far fronte a momenti di forte emotività che SdS produce!

Silenziosa e con la necessità di una spinta per poter agire, Barbara è colei che mette la psiche al centro delle riflessioni rimanendo spesso sospesa nell’emotività. Crede fortemente nella forza che ogni persona “fragile” possiede e di quanto quella fragilità possa trasformarsi attraverso la medicina, l’arte, la fantasia, la cultura…in un qualcosa di originale e unico per quella specifica persona.

 

Esprimete un desidero, prima di salutarci.

 

Barbara: Continuare a generare sogni assieme a Denise e Domenico, sogni che riescano a raggiungere più persone possibili, soprattutto coloro che non credono o non hanno più la forza di soffiare e chiudere gli occhi per esprimere il proprio desiderio… inoltre desidero tanto portare a compimento sogni interrotti

Denise: Desidero continuare a desiderare pezzi di sogni assieme a Domenico e Barbara, a cui attaccare tutto coloro che ci trascinano e che si fanno trascinare da noi.

Domenico: Il desiderio sentito realisticamente è che Società dei Sogni riesca a creare un luogo ideale di sintesi, sinergie e convergenze di intenti ed istanze comuni nel senso delle finalità del nostro operato.

 

“Se puoi sognarlo, puoi farlo. Ricorda sempre che questa intera avventura è partita da un topolino.” Walt Disney

società sogni

 

Link di contatto

https://www.societadeisogni.eu/

 

https://www.facebook.com/societadeisogni/about/?ref=page_internal

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

15 − 13 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.