Concorso per racconti e poesie Pierpaolo Fadda III edizione – Madri allo specchio: riflessioni in prosa e versi

Concorso per racconti e poesie Pierpaolo Fadda –

MADRI ALLO SPECCHIO: RIFLESSIONI IN PROSA E VERSI

promosso dall’associazione culturale “Cultura al Femminile”

in collaborazione con “Gli scrittori della porta accanto”

Vi invitiamo a scrivere un racconto nel genere che preferite o una poesia e a partecipare al nostro concorso attenendovi al tema Madri allo specchio: Riflessioni in prosa e versi.

Scadenza 30 APRILE 2021.

Aspettiamo di essere trasportati sulle onde della vostra fantasia o negli abissi della vostra memoria, dovunque il protagonista o lo sfondo della vicenda e dell’intreccio delle emozioni sia la maternità nella sua accezione più ampia, raccontata nella sua complessità viscerale e nella sua autenticità conflittuale, oltre lo stereotipo.

Gli autori delle prime opere classificate, rispettivamente per prosa e poesia,  avranno come premio una cena presso la città di Alghero, sede della associazione e della premiazione (non sono incluse le spese di viaggio).

Saranno premiati anche quanti non potranno usufruire personalmente del premio nè inviare un delegato per ricevere la targa.

I primi 20 componimenti in prosa e i primi 20 componimenti in poesia classificati   saranno pubblicato in un’antologia acquistabile anche su store online edita da GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO.

I RICAVATI DELLA VENDITA DELL’ANTOLOGIA SARANNO DEVOLUTI ALL’AIL DI SASSARI.

Leggete il regolamento a seguire.

 Giuria per i componimenti in prosa

Presidente Pier Bruno Cosso, nato a Sassari nel 1956, scrive da sempre, per se stesso, ma è uscito a fatica dal suo guscio silenzioso con quattro libri: “Il giorno della tartaruga” (2013), “Dannato Cuore” (2015) entrambi Parallelo45, “Fotogrammi slegati” (2018) Il Seme Bianco – Castelvecchi e “Solo danni collaterali (2020) Marlin.
Ha partecipato con racconti a tre antologie con altri autori: “Carne e spirito – Le donne di oggi si raccontano” (2016) Echos Edizioni – Cultura al Femminile; “Poesie e racconti di Solidarietà” (2016) Associazione Cultura e Solidarietà ANTEAS Medio Campidano; e “Sardi per Sempre” (2018) Edizioni della Sera.
Alcuni suoi racconti sono stati premiati o segnalati in diversi concorsi nazionali: Nuova Scrittura Attiva 2014 Tricarico (MT); Premio Culturale Nazionale “Sant’Ambrogio” 2015 Milano; selezionato nel III Concorso Letterario Città di Como 2016. Collabora con diverse pagine Facebook di letteratura, per riviste della sua città, per i siti “Oubliette Magazine” e “Tottus in pari”.

Recensore per “Cultura al Femminile”.

Emma Fenu, sarda e residente in Danimarca, è studiosa di Storia delle Donne, di Letteratura e di Iconografia di genere, insegna scrittura creativa e scrittura emotiva; organizza eventi culturali in tutta Italia e non solo; presiede “Cultura al Femminile”, associazione culturale con rispettivo portale web e pagina Facebook; collabora con vari magazine; è attiva contro la violenza di genere. Ha pubblicato “Vite di Madri. Storie di ordinaria anormalità”; “Le dee del miele”; Nero e rosso di donna. L’ambiguità della femminilità”; “Il segreto delle principesse”; “E’ da una fiaba che tutti arriviamo”, “La bambina misteriosa”, “Le spose della Luna”, tutto con Milena Edizioni. Ha partecipato come curatrice, concorrente o giurata per varie antologie letterarie.

Francesca Arca, Giornalista e speaker radiofonica. Si occupa prevalentemente di cultura, arte, musica, spettacolo e costume, con una predilezione per il cinema, i libri e il fumetto. Scrive per numerose testate cartacee e online come freelance. Attualmente fa parte, come collaboratrice fissa, della redazione della rivista bimestrale di arte e cultura “Ieri, Oggi, Domani” (iodmagazine.it) e del bimestrale “Antas” (antas.info) dedicato alla cultura sarda in tutte le sue forme. Da anni si occupa della programmazione mattutina di Radio Venere (radiovenere.com) curando anche diverse rubriche culturali nella fascia notturna. Dal 2018 si occupa anche del sito “Cose da Intolleranti” (cosedaintollentanti.it), blog a più voci, che trae il proprio nome e la propria ispirazione dal famoso “paradosso della tolleranza” del filosofo ed epistemologo Karl Popper.

Sabrina  Corti mamma e moglie felice, avvocato specializzata in diritto di famiglia. Viaggia molto, sia per lavoro che per diletto e si definisce una persona molto curiosa. Lettrice appassionata, ama i romanzi storici e delle biografie, prevalentemente di personaggi femminili.

Recensora per “Cultura al Femminile”.

Lucia Nardi, in arte LuNa, scrive da sempre, presentando i suoi testi in giro per l’Italia. Coltiva la prosa e la poesia pubblicando libri e diffondendo i suoi testi in piattaforme quali “The Incipit” e “Intertwine”.  Collabora con associazioni culturali,  recensisce libri, svolge corsi di scrittura creativa e laboratori, è ospite in eventi e rassegne, organizza, cura e promuove workshop ed eventi di vario genere a livello nazionale in quanto titolare di “LuNa eventi”, è presente in giuria per vari concorsi.

Ha pubblicato  “Sulle mie punte. Il peso incessante” diverse collane poetiche come “Sentire”, “Prospettive”, “Vibrazioni” e “Al di là del tempo”; “Frammenti lunari e solari”; “La luce nel buio”; “Luci e colori della mia terra” Ha partecipato a varie antologie di poesie e racconti.

Recensora per “Cultura al Femminile”.

Giuria per i componimenti in poesia

Presudente Loriana Lucciarini, romana, vive in provincia di Viterbo.
Appassionata lettrice fin da piccola, è affascinata dalla magia racchiusa nei libri e dall’idea di generare emozioni con le parole; ciò la spinge verso la scrittura, tanto che a dodici anni compone il suo primo romanzo per poi continuare con trame per fumetti, sceneggiature teatrali e poesie. Si definisce “Narratrice di storie di carta e inchiostro” e spazia tra romance, fantasy, favole, approfondimento sociale, mainstream, poesia. Curatrice di progetti solidali, scrive per le testate web de Gli Scrittori della porta accanto, Protagonista donna.
Negli anni ha pubblicato i seguenti titoli: Il cielo d’Inghilterra (2015, Arpeggio Libero), Si può volare senza ali (2015, Arpeggio Libero), Una fantastica caccia al tesoro (2016, Arpeggio Libero), Quattro petali rossi, frammenti di storie spezzate (2016, Arpeggio Libero), Una felicità leggera leggera (2017, Le Mezzelane), Ritrovarsi (2018, Le Mezzelane), Racconti di stelle al bar Zodiak (2019, Le Mezzelane,
scritto con Maria Sabina Coluccia), L’amore tantrico è un piatto vegano, ma in crociera no! (2019, Le Mezzelane, ideato con Maria Sabina Coluccia), Doppio carico, storia di operaie (2019, Villaggio Maori), Ghimely e lo specchio d’Altrove (2019, La strada per Babilonia, scritto con Sabrina Cau), I legami sottili dell’anima (2019, Gli Scrittori della porta accanto-PubGold), Un lungo ritorno (2020, Le Mezzelane,
scritto con Laura Bassutti), I custodi di Heloyin e l’ultima progenie (2020, DelosDigital), Sotto le nuvole (2020, Gli Scrittori della porta accanto-PubGold), Il Tao racconta (2020, Arpeggio Libero, scritto con Maria Sabina Coluccia), Quattro giorni in Questura (2020, Amazon Kdp, scritto con Vito Introna). Il Sussurro del Lago, un thriller psicologico, è il suo ultimo romanzo, pubblicato nel 2021 con Amazon Kdp.
L’Autrice, inoltre, è presente in varie antologie di narrativa e di versi poetici. Con gli ultimi lavori, vira verso il giallo e il thriller.

Recensora per Cultura al Femminile

Serena Pontoriero è laureata in Storia della filosofia a Roma. Risiede a Parigi dal 2012 e qui ha conseguito un master in Filosofia contemporanea ed uno in Comunicazione. Lavora presso una multinazionale del settore IT come project manager.  È una lettrice appassionata ed eclettica, con una leggera preferenza per i romanzi del XX secolo.  Ha partecipato ad antologie di racconti e poesie; un nuovo progetto dedicato alla violenza di genere sarà edito in primavera. Scrive per siti web e blog.

Recensora per “Cultura al Femminile”.

Ilaria Negrini

Ilaria Negrini è nata a Bologna nel 1964. È laureata in Filosofia. Ha collaborato per tanti anni con un’associazione culturale bolognese e con alcune riviste e blog.
Ha pubblicato una silloge poetica, “Oltre”, e una di racconti, “I tuoi occhi”.
Ha partecipato, come scrittrice e come curatrice, al testo “Storie sbagliate” (Golem Edizioni).
Ha pubblicato poesie e racconti in molte raccolte di autori vari.
Recensora per “Cultura al Femminile”.

Barbara Gabriella Renzi è caduta fra le righe di un libro da adolescente e ancora nuota fra poesie e racconti. Riemerge solo, a volte, per ascoltare la canzone del mare che la culla e la calma.
Ha pubblicato sia storie brevi sia poesie: “Scaglie di Sapone” e “Storie di Donne” (PAV edizioni), “Storie Stellari” (Ensemble), “Donna. Filari d’alberi in voci” (Edda edizioni), “Voci di Stelle” (CTL edizioni). I suoi scritti sono presenti in varie antologie (PAV edizioni, Perrone editore e Gli scrittori della Porta Accanto) e su riviste estere. Ha curato due antologie con la PAV edizioni “Parole Migranti” e “Il presente nel dopo”.
È in uscita con Gpm edizioni “Le porte delle parole: microcosmo d’anime”, racconti psicoanalitici.
Disegna le copertine dei suoi libri e illustra i suoi racconti. Scrive per “Torino Oggi” per cui conduce una colonna filosofica “Conversazioni”.

Recensora per “Cultura al Femminile”.

Regolamento

Art.1 Finalità

Concorso per racconti e poesie Pierpaolo Fadda – “Madri allo specchio. Riflessioni in prosa e versi” – III Edizione.

Il concorso è un  progetto ideato dall’associazione culturale “Cultura al Femminile” che promuove la diffusione della cultura e della letteratura, la partecipazione di autori e di lettori, la valorizzazione di nuovi talenti e il confronto intellettuale.

I partecipanti sono invitati a scrivere un componimento in prosa in lingua italiana che abbia come tema la maternità, lasciando ampia libertà di elaborazione.

La lunghezza dei racconti non deve superare le 4 cartelle (7200 caratteri spazi inclusi), pena eliminazione.

La lunghezza delle poesie non deve superare i 40 versi, pena eliminazione.

I primi 4o testi classificati (20 per prosa e 20 per poesia) saranno pubblicato in un’antologia acquistabile anche su store online edita da GLI SCRITTORI DELLA PORTA ACCANTO.

I RICAVATI DELLA VENDITA DELL’ANTOLOGIA SARANNO DEVOLUTI ALL’AIL DI SASSARI.

Art.2 Partecipanti ammessi

Il concorso è rivolto ai maggiori di 18 anni, italiani e stranieri.

Art.3 Modalità di partecipazione

I racconti e le poesie dovranno essere inediti e liberi da vincoli editoriali.

Gli elaborati dovranno essere inviati entro il 30 APRILE 2021, previo pagamento della quota di 15 euro per i non soci o di 10 euro per i soci tramite bonifico effettuato al conto corrente intestato a “Cultura al Femminile”.

Cod. IBAN : IT67G0335967684510700309746

causale: quota concorso di (riportare nome e cognome)

per associarsi:

I racconti  e le poesie dovranno essere inviati in formato pdf al seguente indirizzo di posta elettronica:

witchliz@gmail.com

Art.4 Presentazione degli elaborati

I racconti e le poesie non dovranno portare il nome del candidato nel pdf.

L’autore dovrà allegare alla mail una scheda con l’indicazione del nome e cognome, data di nascita, indirizzo, recapito telefonico, codice fiscale, indirizzo di posta elettronica, allegando la scheda di partecipazione posta sotto il regolamento.

Art.5 Selezione dei lavori pervenutI

Le Giurie del Premio esamineranno tutte le opere pervenute entro e non oltre la data di scadenza per l’invio.
Ogni giurato valuterà i racconti  e assegnerà ad ognuno un punteggio con valori compresi tra 0 e 5, dove 5 esprime il massimo giudizio.
La somma dei punteggi espressi dai singoli giurati rappresenterà il voto finale di ogni singolo elaborato.

Il giudizio della Giuria è insindacabile e inappellabile.

Il vincitore e i finalisti saranno contattati tramite messaggio di posta elettronica.

Art.6 Premiazione
La proclamazione ufficiale degli elaborati vincitori avverrà entro il mese di settembre 2020, all’interno di un evento strutturato fra parole e musica e realizzato nel comune di Alghero.

Le opere prime classificate, una in prosa e una in poesia, avranno come premio un soggiorno di due notti e una cena presso la città di Alghero, sede della associazione e della premiazione (volo non incluso).

Non sono previsti premi per gli altri finalisti.

Allo scopo di  far conoscere l’antologia realizzata con gli elaborati vincitori, sarà data ampia diffusione di essa presso magazine, portali, blog, librerie, biblioteche e associazioni con finalità analoghe.

Art.7 Condizioni Generali

La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente regolamento e  del verdetto delle Giurie.

Con la partecipazione al presente bando di concorso si autorizza l’associazione “Cultura al Femminile” al trattamento dei dati personali ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196
“Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679).

Scarica il pdf

Scheda di partecipazione/Dichiarazione sostitutiva di atto notorio
ai sensi del D.P.R. 445 del 28/12/2000 art. 47

Io sottoscritto/a________________________________________________________________________
Nato/a il ________________________ a ____________________________________________________
Residente in Via /P.zza _________________________________ Città ___________________________
CAP________________________Provincia ________________________________________________
Cellulare_________________________________Email_________________________________________
CHIEDO
Di partecipare con l’opera intitolata “_____________________________________________________________”
al Premio Letterario di Cultura al Femminile “Concorso per racconti e poesie Pierpaolo Fadda – “Madri allo specchio: riflessioni in prosa e versi” – III Edizione (2021)
e consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere, di formazione o uso di atti falsi, richiamate dall’art. 76 del D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000
DICHIARO
• che l’opera è frutto della mia creatività ed è totalmente inedita;
• di aver preso visione del bando e di accettarlo in ogni suo punto;
• di acconsentire alla pubblicazione dell’opera da parte degli organizzatori senza nulla a pretendere a titolo d’Autore;
• di assumermi ogni responsabilità su nomi, persone, fatti e luoghi citati se realmente esistiti.
Dichiaro inoltre di essere informato, ai sensi e per gli effetti di cui all’art.10 della legge 675/96 che i dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, esclusivamente nell’ambito del procedimento per il quale la presente dichiarazione viene resa.
Luogo e data
Firma
__________________ __________________