Il silenzio delle ragazze – di Pat Barker

Il silenzio delle ragazze – di Pat Barker

Il silenzio delle ragazze – di Pat Barker

Voce alle donne

recensione di Emma Fenu

silenzio ragazze

 

Il silenzio delle ragazze è un romanzo di Pat Barker edito da Einaudi nel 2019.

Ho scelto di leggere tale testo subito dopo Il canto di Calliope, recensito pochi giorni fa, per stimolare un confronto fra due narrazioni al femminile, ossia scritte da donne, ma questo non è il dettaglio più rilevante, e dal punto di vista delle donne.

Voce alle donne, dunque. Una tendenza letteraria contemporanea di cui mi sono innamorata e che, al di là del gusto personale, non può non destare interesse.

Rivediamo il mito e il canto epico per eccellenza dando la parola a chi era stato intrappolato fra i versi e dimenticato fra le gesta eroiche, maschie, bellicose.

Pat Barker opera una attualizzazione della storia fin nella scelta delle parole.

“Ragazze” è un termine di immediato coinvolgimento che fa comprendere al lettore che non siamo davanti a una storia fittizia, ma sempre uguale, nella triste ripetizione dell’orrore che copre con il clangore delle lance, o con lo scoppio delle bombe, le urla delle donne stuprate e dei bambini straziati.

A raccontare la guerra di Troia è Briseide, moglie del re Limesso, divenuta schiava e oggetto del contendere fra Agamennone e Achille. L’espressione “oggetto” non è idiomatica.

I corpi delle donne sono campi di battaglia, alcuni segnati dalle cicatrici delle armi, altri lisci e profumati ma violati nelle viscere: quello che si vorrebbe fare al nemico, lo si fa alla sua donna o a una donna che lo incarni.

Non  perchè la donna è fisicamente più debole e non si getta, armata, nella mischia, ma perchè il suo ventre è sacro tempio della vita, è il ventre della Madre il cui potere atterrisce.

Che sia ridotta al silenzio colei che ricorda con il suo stesso esistere il destino dei mortali.

Che nessuno ricordi il suo dolore, la sua condanna, la sua dignità.

Che nessuno ascolti le sue parole colme di verità.
Cali il silenzio sulla viltà, sulla paura, sull’errore, sulla follia. Tutto venga sigillato nell’utero senza memoria della terra.

Il silenzio delle ragazze è un libro struggente in cui la protagonista narra gli aspetti più contraddittori della guerra e della natura umana: le schiave che aspirano a diventare concubine del più potente e di generare figli da colui che ne ha streminato la famiglia; gli uomini, gli eroi, che sono macellai e bambini con trauma di abbandono, cercano nel vino il latte materno e nel sangue altrui diluiscono il veleno della morte che incombe, su tutti.

A fine libro l’accampamento degli Achei sotto le mura di Troia, con le tende dei re e le baracche delle ragazze e dei feriti, viene definito un campo di stupro. Ed eccoci a sentire l’odore della polvere da sparo, il rumore degli aerei, l’urlo delle sirene. Le urla in italiano, inglese, ebraico, tedesco, polacco, giapponese, serbo… si confondono mille idiomi e volti in uno.

E quel volto di Donna, dell’Eva partorita da tutte, ci guarda e inizia a raccontare, scostando l’indice tenuto troppo a lungo perpendicolare alle labbra serrata.

Tacete. Voce alle donne.

Link d’acquisto

https://www.ibs.it/silenzio-delle-ragazze-libro-pat-barker/e/9788806241025

Sinossi

Quando Lirnesso viene conquistata dai Greci, Briseide, sopravvissuta al massacro della sua famiglia, viene portata via dalla città come un trofeo e consegnata ad Achille.

A diciannove anni diventa concubina, schiava, infermiera, assecondando qualunque necessità dell’eroe splendente.

Ma non è sola. Insieme a lei innumerevoli donne vengono strappate dalle loro case e consegnate ai guerrieri nemici.

Ed è così che confinate nell’accampamento – e nella tenda di Achille – Briseide e le sue compagne assistono alla guerra di Troia e raccontano ciò che vedono.

Episodi entrati nel mito, ma anche quelli che non sono stati registrati dalle cronache ufficiali perché legati alla miserabile vita delle ragazze.

Da Agamennone a Odisseo, da Achille a Patroclo, da Elena a Briseide, Pat Barker racconta la guerra più famosa di tutti i tempi dal punto di vista delle donne.

Titolo: Il silenzio delle ragazze
Autore: Pat Barker
Edizione: Einaudi, 2019

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − quattordici =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.