Intervista a Marco Farina – autore di Ricominciare

Intervista a Marco Farina – autore di Ricominciare

Intervista a Marco Farina – autore di Ricominciare

a cura di Emma Fenu

farina ricominciare

Marco Farina è nato a Sassari e ha conseguito una laurea in Scienze della comunicazione. A causa di sopraggiunti problemi di salute, dedide di estrarre dal cappello del cilindro una vecchia passione: la scrittura. Scrive articoli e libri e da circa 15 anni collabora con la sede provinciale di Sassari dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus.

Oggi è nostro ospite nel salotto di Cultura al Femminile per raccontare e raccontarsi in merito al suo ultimo saggio narrativo, Ricominciare, edito da Gruppo Albatros Il Filo nel 2020.

 

Benvenuto Marco, qual è il segreto di ricominciare? Ci vuole forza, coraggio, amore e …? 

Grazie Emma.

Il segreto di ricominciare è quello di essere consapevoli di quello che accade, capire, essere presenti e godersi la vita per quello che è.

Bisogna imparare ad accettare e a sfruttare le risorse del presente, guardandosi dentro, nella propria interiorità, in modo da trasformare ciò che sembrerebbe un difetto in pregio, da trasformare la debolezza in oppurtunità.

 

Come definiresti la disabilità? 

 

La disabilità è un modo diverso di vedere la vita, in fondo ognuno ha qualcosa di imperfetto. Un essere perfetto non esiste: sarebbe un prodotto da laboratorio.

Ho una visione quasi filosifoca della disabilità, perchè non ho mai badato a ciò che non c’è ma ho sempre sfruttato ciò che ho di valido e spendibile.

“Si vive in uno stato di malattia potenziale che riguarda contesti sociali ben più ampi di quelli considerati di settore e categoria.”

Sei un modello per molti per la tua autenticità e il tuo talento: cosa vuoi dire ai tuoi lettori?

 

Penso che ogni persona abbia risorse da poter sfruttare, ma a volte non ci si guarda dentro, non si scorge la propria luce, e si disimpara a essere “bravo”: non c’è bisogno di eccellere. Bisogna sentirsi parte della società.

A noi scrittori, in questo momento così difficile, resta il compito do far vedere quanto c’è di bello in questo mondo, ancora.

E cosa vorresti dire nello specifico alle lettrici?

Lo scambio di mail con la casa editrice, di cui sono molto soddisfatto, per la definizione di Ricominciare finì l’8 marzo: proprio una data particolare, simbolo per tutte le donne in un momento in cui c’è e ci deve essere grande attenzione nei loro confronti, quella che non c’è stata un tempo.

Le cose devono cambiare; io sono stanco.

“Purtroppo nel 2019 si deve ancora parlare di maschilismo, si deve comprendere il motivo per cui esista ancora questo fenomeno e lavorare per risolverlo, in un’epoca caratterizzata da azioni di tutala contro lo stlking, si deve ancora parlare di manipolazione psicologica e femminicidio.”

Alle donne ho dedicato la conclusione di Ricominciare. A loro ho dedicato gran parte dei ringraziamenti, in particolar modo alla mia Super Nonna che a 90 anni, nel 2019, ha cambiato dimensione.

 

Grazie a Marco Farina e anche al piccolo Antonio Francesco. 

 

Link d’acquisto

https://www.gruppoalbatros.com/prodotti/ricominciare-marco-farina/

Sinossi

Il primo merito di questo libro è il suo ritmo incalzante.

Compiendo un’impresa, Marco Farina ci guida con leggerezza fra sociologia, pratiche olistiche e traumi della vita.

La nostra mente, catturata dal mondo interiore descritto, non dimentica di annotare frasi e concetti che vanno approfonditi.

Riflessioni, disamine sulla vita in molti dei suoi aspetti, si susseguono cercando di mantenere sempre uno spirito positivo e pronto al cambiamento, anche se a volte è necessario perdersi per poi ritrovarsi e “dare la priorità a se stessi” perché: Ricominciare è un continuo riscoprirsi e ascoltare sensazioni altrimenti celate o inespresse.

Ricominciare è un ricco manuale di sopravvivenza quotidiana che, prendendo a pretesto la disabilità, offre gli strumenti per individuare la relazione d’aiuto adatta al nostro spirito.

Senza pretesa di esaustività, con competenza e semplicità, l’autore mette a disposizione il suo robusto bagaglio professionale e umano per offrirci un testo che non resterà ad ammuffire nelle nostre librerie.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

11 + quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.