“A presto, mamma” di Emma Fenu

“A presto, mamma” di Emma Fenu

A presto, mamma

“A presto, mamma” di Emma Fenu

Lettere al Femminile

Lettere al Femminile

Ogni giorno leggi i miei post. Questo è per te. Forse è meglio dire per noi: e di sicuro non te lo aspetti che questa figlia che reputi meravigliosa ma non affettuosa come vorresti tu, ti scriva di getto un messaggio su Facebook.

Cara mamma, questa è la nostra festa, del resto una vera madre ha in sé una figlia, e viceversa. E questo noi lo abbiamo capito: sei mia figlia, mia sorella, mia amica e a volte nemica; perché bisogna scontrarsi e non lasciare parole non dette. E noi ce le siamo dette tutte le parole, a voce, a strepiti, via etere, in silenzio.

Forse avrei chiesto alla vita una madre sana, un maremmano, un lavoro più stabile, un figlio, un cane e una scimmia. Forse avrei chiesto di vivere in Argentina o in un’altra fetta di mondo in preda al caos. Ma la vita è stata arguta con me, e mi ha dato il meglio anche quando non lo sapevo. Mi ha dato te.

Auguri a noi che nessun espatrio e nessuna pandemia può allontanare. Il tuo profumo, quello dei capelli freschi di shampoo sul cuscino, lo sento nelle narici…. e nel cuore.
A presto, mamma.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei − 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.