5 Libri Imperdibili a Marzo 2021 – 5 Libri come fiori di Mimosa

5 Libri Imperdibili a Marzo 2021 – 5 Libri come fiori di Mimosa

5 Libri come fiori di Mimosa

5 Libri Imperdibili a Marzo 2021

5 Libri come fiori di Mimosa

a cura di Altea Alaryssa Gardini

Buongiorno a tutti, siete pronti per i Libri imperdibili di Marzo? Ho pensato se ambientare questo appuntamento in una primavera che agogno o nella più imminente giornata dedicata alla festa della donna. Ha vinto la seconda possibilità e avrete 5 Libri come fiori di Mimosa.

Ci sono molte storie legate alla Mimosa, il classico fiore che viene regalato nell’occasione della festa delle donne.

Le più storiche riguardano la nostra storia dell’immediato secondo dopo guerra.

I fiori di Mimosa sono i primi di Marzo e cresce in terreni piuttosto difficili. Infatti, sembra che fosse il fiore che i partigiani regalavano alle loro staffette, oltre per la bellezza della Mimosa, anche per il fatto che fosse reperibile in grandi quantità e in maniera gratuita.

Sembra anche nei pressi della famosa fabbrica che bruciò e di cui la festa della Donna è la ricorrenza, ci fosse proprio un albero di Mimosa.

Una leggenda, tra le molte, racconta di una fanciulla di nome Elena innamorata del Sole che, invece, non la ricambiava. Il Sole volle punirla lanciandole lance di fuoco e lei pianse per giorni. Da quelle lacrime nacquero le prime mimose gialle in conseguenza della luce solare che Elena aveva ricevuto in punizione.

Come ogni mese, 5 Libri usciti in un momento difficile come una pandemia.

5 Libri che sono gocce di sole in un momento in cui, come sappiamo tutti, la già difficile situazione si aggrava se tante donne sono chiuse i casa con i loro carnefici.

5 Libri come fiori di Mimosa che vogliono essere un arricchimento e una fonte di speranza.

Pronti ai miei Libri come fiori di Mimosa?

Sparta e Atene

Autore: Eva Cantarella
Editore: Einaudi, 2021
5 Libri come fiori di Mimosa

Una rilettura della rivalità tra due potenze del mondo antico che, nel corso dei secoli, sono diventate punti di riferimento per filosofi, politici, sociologi e rivoluzionari.

Due città che, ancora oggi, rappresentano modelli di Stato ideali e contrapposti.

Da un lato un ordinamento democratico, innovativo, aperto agli scambi e al commercio; dall’altro un mondo chiuso, conservatore, ispirato a valori di tipo militare in nome dei quali i cittadini accettavano con orgoglio le restrizioni delle libertà individuali.

È così che sono sempre state descritte Sparta e Atene, ma come distinguere la realtà dalla rappresentazione?

Dopotutto le due poleis erano nate dalla stessa cultura, parlavano la stessa lingua, onoravano gli stessi dei. Avevano combattuto fianco a fianco contro un comune nemico, i Persiani, prima di trasformarsi da alleate in nemiche.

Partendo dal racconto di questo antagonismo, con un’attenzione speciale alle istituzioni sociali oltre che politiche ― in particolare alla formazione del cittadino e alla condizione femminile ―, Eva Cantarella approda al «riuso», operato da parte della cultura occidentale, di due sistemi che, di volta in volta, sono stati invocati tanto da chi aspirava a fondare uno Stato democratico, tanto da chi voleva dar vita a uno Stato autoritario, totalitario, tirannico.

Perché è già sul mio comodino, virtuale e non?

Come molti sanno, io adoro la storia e non la si può comprendere se non si cerca di immedesimarsi nell’epoca e nelle persona ceh l’hanno vissuta. Ci sono molte cose che si credono di sapere su come le donne venissero trattate in epoca greca e la verità è che non ne sapete abbastanza.

Eva Cantarella racconta, con grazia e con la sua proverbiale empatia con i lettori, uno degli aspetti più difficili della società antica.

5 Libri come fiori di Mimosa vi lascia il link per poterlo acquistare: Sparta e Atene

Lady Montagu e il Dracomanno

Autore: Maria Teresa Giaveri
Editore: Neri Pozza, 2021
5 Libri come fiori di Mimosa

«Un esperimento praticato da donne ignoranti».

Così, nella Londra del 1721, viene accolta la proposta, avanzata da una dama elegantissima e intraprendente, Lady Mary Wortley Montagu, di immunizzarsi dal virus letale del vaiolo infettandosi preventivamente con una dose attenuata del morbo.

Moglie dell’ambasciatore inglese a Costantinopoli, Lady Montagu ha appreso durante il soggiorno in Turchia l’esistenza di quel mezzo per sfuggire al flagello le cui ricorrenti epidemie decimano da secoli le popolazioni.

Ma è una pratica bizzarra, in uso fra contadine sul confine settentrionale della Grecia; nemmeno l’avallo di due medici prestigiosi provenienti dall’Università di Padova era riuscita a farla accettare.

Vuole però il caso che uno dei due medici sia anche il primo dragomanno – cioè il traduttore ufficiale – in servizio presso l’ambasciata britannica; collabora con la famiglia Montagu come interprete, come medico e anche come esperto di lingue e costumi dell’impero ottomano.

Colta, curiosa e poliglotta, Lady Montagu conversa con lui in italiano, e apprende molto di più che qualche bel verso di poesia locale…

E vuole il caso che anni dopo, tornata a Londra, l’ex-ambasciatrice descriva la pratica e le rassicuranti statistiche relative a quell’«esperimento» alle amiche più care, fra cui la principessa del Galles.

Fiduciosa nel giudizio della cara Mary, preoccupata per i figli minacciati dall’epidemia, quest’ultima riesce a convincere il sovrano a far sperimentare il metodo e poi a farlo applicare agli eredi della famiglia reale.

Comincia così, in Inghilterra e nelle colonie inglesi, poi fra imperi e staterelli europei la lunga e avvincente battaglia intorno al principio che il primo dragomanno a Costantinopoli aveva battezzato dell’«inoculazione».

Illuministi francesi e inquisitori bostoniani, accademici altezzosi e oscuri medici preoccupati del bene pubblico, grandi sovrani e matematici stregati dal calcolo delle probabilità battaglieranno per decenni pro e contro un metodo di prevenzione enigmaticamente funzionale, che si tradurrà infine nella pratica della vaccinazione.

Nelle pagine di questo libro, Maria Teresa Giaveri ricostruisce la storia di questa contesa come in un libro d’avventure, in cui non le peripezie di un naufrago o le temerarie imprese di una schiera armata sono al centro della narrazione, ma «le avventure di un’idea idea bizzarra, sconvolgente, eppure salvifica».

Perchè lo metto sul mio comodino virtuale?

Molte donne sono alla fonte di strabilianti scoperte scientifiche e questa in particolare ci porta alla scoperta di un vaccino. Non sarà il vaccino per l’attuale epidemia ma è come sentirsi vicini a persone che hanno passato il nostro stesso delirio. Lady Montagu poteva fare qualcosa e lo ha fatto.

5 Libri come fiori di Mimosa vi lascia il link per poterlo acquistare: Lady Montagu e il Dracomanno

Il collo mi fa impazzire

Autore: Nora Ephron
Editore: Feltrinelli, 2014

5 Libri come fiori di Mimosa

Per capire quanti anni ha una sequoia bisogna tagliare il tronco e contare gli anelli.

Se la sequoia avesse un collo non ce ne sarebbe bisogno.

Odio la gente che sostiene – protesta Nora Ephron – che invecchiare è bello, che si diventa saggi e si capisce quali sono le cose importanti.

Ci si ribella, ci si deve ribellare all’immagine contraffatta di sé che appare nello specchio. Anche perché dal collo all’anima il passo è breve.

Invecchiare non è roba da rammolliti, diceva Bette Davis, e Nora Ephron lo dimostra con un senso dell’umorismo impagabile e con l’aggiunta: “tanto più se sei una donna”.

Una donna alle prese con i problemi della “manutenzione” (fitness-tinte-massaggi), angustiate dall’ombrosa adolescenza dei figli, che poi se ne vanno lasciando un nido vuoto in cui gioie e problemi finiscono, ma la preoccupazione è per sempre, atterrite dalla scomparsa delle amiche più care, duro memento mori, in un universo che continua a considerarla solo una vaga eventualità.

Parlare dell’età incerta compresa fra la maturità e la senilità, e farlo con tanta caustica sincerità e allo stesso tempo con la leggerezza dell’umorismo, non è impresa da poco.

Perchè lo metto sul mio comodino virtuale?

Adoro questa autrice. Nora Ephron è tagliente e vera, parla come farebbe ognuna di noi ma con maggior coraggio di ammettere la verità e, anche se non dovrebbe accadere solo una volta l’anno, è doveroso di ricordarci di essere oneste almeno con noi stesse e di farlo con ironia.

5 Libri come fiori di Mimosa vi lascia il link per poterlo acquistare: Il collo mi fa impazzire

I diari della principessa. Io, Leia e la nostra vita insieme

Autore: Carrie Fisher
Editore: Fabbri Editore, 2017
5 libri come fiori di Mimosa

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, la principessa Leia attraversava lo Spazio vivendo avventure che l’avrebbero resa leggenda… e le avrebbero fatto incontrare l’amore: l’affascinante e insolente Han Solo.

Circa quarant’anni fa, proprio qui sulla Terra, la giovanissima Carrie Fisher volava a Londra per girare un film su cui nessuno avrebbe scommesso un soldo: “Guerre stellari”.

Ironica, tagliente e senza peli sulla lingua, in queste pagine Carrie svela se stessa come mai prima: le speranze e le insicurezze di una ragazza che non voleva fare cinema e che invece ne è diventata un’icona indimenticabile, l’origine della ormai mitica pettinatura della principessa Leia, lo shock di trasformarsi improvvisamente in un sex symbol per via di un bikini dorato, la difficoltà di dover convivere per tutta la vita con un personaggio ingombrante… e, per la prima volta in assoluto, la verità dietro la relazione avuta con Harrison Ford.

Attraverso le riflessioni disincantate di oggi, foto del set e le pagine dei diari scritti all’epoca, l’attrice si confessa con ironia e un pizzico di sarcasmo, con intelligenza ma anche con nostalgia e amarezza.

Un’occasione unica per conoscere la donna dietro al mito, la ragazza che ha prestato il volto alla principessa: Carrie e Leia, per sempre legate, mai dimenticate.

Perchè lo metto sul mio comodino virtuale?

Carrie Fisher è una donna che ha avuto molto ma è anche una donna che ha sofferto molto. Intelligente, bellissima e sagace, Carrei Fisher è diventata l’indimenticabile Principessa Leia e lo specchio di ognuna di quelle donne che, pur avendo una vita piena e all’apparenza felice, sentono un eterno baratro dentro di loro.

5 Libri come fiori di Mimosa vi lascia il Link per poterlo acquistare: I diari della principessa

La più Grande

Autore: Davide Morosinotto
Editore: Rizzoli, 2020
5 libri come fiori di Mimosa

Canton, 1770. Shi Yu non ha mai conosciuto i suoi genitori. Ha sei anni e lavora per l’irascibile locandiere Bai Bai, che non le risparmia insulti e frustate.

Un giorno, alla locanda Yu incontra Li Wei, un ragazzino esperto di arti marziali.

Yu lo convince a insegnarle a combattere: la ragazza ha talento, si vede subito.

Quando, pochi anni dopo, viene rapita dai pirati della ciurma del terribile Drago d’Oro, a salvarle la vita è proprio la sua abilità nella lotta: invece di ucciderla, Drago d’Oro la arruola nell’equipaggio.

È l’inizio dell’ascesa di Yu nel mondo della pirateria. A diciannove anni diventa comandante di un’intera flotta, che in breve arriva a contare più di cento navi.

Il suo nome terrorizza il Mar della Cina, la sua forza sembra inarrestabile ma la straordinaria fama di cui gode le ha creato un nemico, tanto potente quanto misterioso, che è pronto a tutto pur di distruggere il wushu dell’Aria e dell’Acqua, lo stile di arti marziali leggendario di cui la ragazza è diventata l’ultima maestra.

Un’avventura mozzafiato e un romanzo di formazione, ispirato alla storia vera di Ching Shih, che comandò la più grande flotta pirata di tutti i tempi.

Perchè lo metto sul mio comodino virtuale?

Questo libro nasce durante il primo lockdown, in un periodo che è stato in grado di mettere in discussione tutto quello che crediamo di essere.

Questo libro nasce per ragazzi e insegna a tutti. Inoltre Morosinotto è una granzia.

5 Libri come fiori di Mimosa vi lascia il link per poterlo acquistare: La più grande

Vi sono piaciuti i nostri fiori di Mimosa?

Vorreste vedere gli altri titoli che abbiamo proposto i mesi scorsi?

5 Libri Imperdibili – 5 Imperdibili a San Valentino

5 Libri Imperdibili – Verso il solstizio d’estate

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.